Presentato il ricco programma per il 2016 dell’Associazione “Mario Ruminelli”, c’è anche un evento con lo storico dell’arte Philip Daverio

DOMODOSSOLA – L’associazione culturale “Mario Ruminelli” nata per organizzare eventi culturali in onore del celebre musicista nato a Domodossola nel 1907 e morto nel 1994 ha presentato oggi al municipio domese il calendario delle proprie attività per 2016. A presentare il il programma il vice presidente Antonio Pagani legato ai Ruminelli da legami parentali e di amicizia in particolare con la figlia del maestro la professoressa Paola Ruminelli, docente di Filosofia dell’Università di Genova, che presiede l’associazione, alcuni componenti del consiglio, il sindaco di Domodossola Mariano Cattrini, l’editore Grossi, il dottor Aurelio Sciaraffa. Il padre del maestro, Giulio nato a Migliarino nel 1882 e morto a Domodossola nel 1968 si sposò nel 1906 con Chiara Visconti, di nota famiglia domese, dalla quale ebbe due figli: Mario, primogenito e Giacomo Luciano. L’associazione intende proporre e dibattere temi di interesse generale, è aperta alla ricerca relativa a tutte le dimensioni del sapere antico e moderno dalla filosofia alla scienza, dalla religione alle arti. In particolare quest’anno l’attenzione sarà concentrata su eventi musicali che si svolgeranno nel centro storico di Domodossola mentre per il prossimo anno sono previsti eventi al Sacro Monte Calvario. Giulio era Maestro di pianoforte, apprezzato organista della Collegiata e stimato direttore della Civica Banda Musicale di Domodossola. Conterraneo di Puccini ne vantava scritti elogiativi per la sua attività musicale. Mario studiò al Conservatorio “ G. Verdi” di Milano ove fu allievo del Maestro Enrico Polo cognato di Toscanini. “Partiamo con piedi robusti – ha detto Pagani – grazie ad una dotazione generosa di Paola che verrà integrata da altre donazioni e dal tesseramento. Saranno manifestazioni, ma di grande livello. Dell’associazione in rappresentanza del Comune domese fa parte il sindaco Mariano Cattrini”. Il primo appuntamento sarà un concerto pianistico dedicato a Chopin con il maestro Roberto Prosseda in programma il 15 aprile il 5 maggio si svolgerà una serata dedicata a Paganini dove la figlia di Ruminelli tratterà della figura storica di Paganini e Andrea Cardinale eseguirà I capricci di Paganini, il 12 giugno si svolgerà una serata di arte e musica in occasione del 400esimo anniversario di Tanzio da Varallo, il 16 settembre un concerto con Alessandro Palmieri dedicato a Bach, il 13 ottobre è in programma un evento con lo storico dell’arte Philip Daverio in collaborazione con la Fondazione Poscio, il 7 dicembre nella chiesa Collegiata si terrà un concerto con l’orchestra e coro del teatro Coccia e della corale di Domodossola. Durante la presentazione è stata annunciata anche una prossima pubblicazione patrocinata dall’associazione sulla storia del Borgo della Cultura ed un concorso giovanile per le scuole di valenza nazionale. “Domo – ha commentato il sindaco – ha presentato oggi un evento epocale si gettano le basi e creano le condizioni per la crescita della cultura”: “Ho avuto la possibilità – ha detto Pagani- di suggerire alla professoressa Paola di fare un gesto di amore per la città domese. Lei ha accolto subito con favore la proposta e abbiamo così deciso di creare l’associazione per organizzare degli eventi culturali importanti”. Pagani ha inoltre anticipato che Paola Ruminelli ha già deciso di donare alla sua morte tutti i suoi libri a Domodossola.


Fonte: http://www.ossola24.it/index.php/4481-presentato-il-ricco-programma-per-il-2016-dell-associazione-mario-ruminelli-c-e-anche-un-evento-con-lo-storico-dell-arte-philip-daverio-video