Presentata la ricca stagione culturale Ruminelli

E’ stato lanciato ieri, dall’ex cappella Mellerio, un ponte culturale tra Domodossola e Genova nel segno di Paola Angela e Mario Ruminelli. l’Associazione Mario Ruminelli che in collaborazione con la Fondazione Paola Angela Ruminelli da alcuni anni porta nel Borgo della Cultura appuntamenti musicali e culturali di grande livello rafforza quest’anno il legame con la città ligure con due appuntamenti nel calendario della stagione 2019. Il primo sarà il 27 febbraio che vedrà l’esibizione in Collegiata del violinista Fedor Rudin vincitore del premio alla memoria del maestro Mario Ruminelli al 55° concorso internazionale Premio Paganini 2018 a Genova, lo accompagnerà al pianoforte Boris Kusnezow. L’altro sarà ad ottobre con l’esibizione a Domodossola della grande orchestra Teatro Carlo Felice di Genova, in onore del maestro domese Mario Ruminelli che fu per decenni primo violino. “Si tratta di un evento che sarà ricco di emozioni – ha detto il presidente dell’associazione Ruminelli Massimo Gianoglio – quasi un gemellaggio fra la città domese e Genova nel segno della famiglia Ruminelli”. Il ricco calendario è stato presento ieri in una conferenza alla quale sono intervenuti il sindaco Lucio Pizzi, l’assessore alla cultura Daniele Folino, il presidente della Fondazione Paola Angela Ruminelli, Antonio Pagani e il presidente dell’ Associazione Mario Ruminelli, Massimo Gianoglio. Antonio Pagani in apertura della conferenza ha offerto una carrellata dei principali eventi del 2018 tra questi quelli di maggior rilievo a mostra ” Il bacio di Rodin” in collaborazione con la Fondatione Pierre Gianadda, la coorganizzazione della mostra ” De Chirico De Pisis. La mente altrove” con il comune di Domodossola e il concerto del grande pianista Grigory Sokolov. Il programma del 2019 dell’associazione prevede: in primavera la sponsorizzazione del libro celebrativo dei 150 anni del CAI SEO di Domodossola da distribuire gratuitamente a soci, biblioteche e scuole; la donazione al Comune di 100 copie del testo di Enrico Rizzi ” Domodossola borgo millenario ” da omaggiare ad ospiti, e in occasione cerimonie, la coorganizzazione con il Comune di una grande mostra di pittura di rilevanza nazionale, la pubblicazione degli atti del Convegno Rosminiano organizzato dall’Associazione Mario Ruminelli nell’ottobre 2018; la partecipazione alle iniziative cittadine per la celebrazione del 500′ anniversario della costruzione di Palazzo Silva; borse di studio per il concorso di chitarra classica a valenza europea nell’ambito dell’Ossola Guitar Festival; la ristampa di un’opera filosofica di Paola Ruminelli con un’appendice dedicata ad un suo scritto inedito rimasto incompiuto al momento della sua scomparsa; la sistemazione dell’Archivio storico di Oscellana lasciato da padre Tullio Bertamini al Collegio Rosmini, la donazione di un pianoforte all’Orchestra della Gioventù Musicale Ossolana; il contributo per il restauro della parete est della Collegiata domese; il contributo all’Associazione Mario Ruminelli per la realizzazione del calendario annuale di eventi culturali; contributo all’Associazione Musei Ossola per mantenere aperto Palazzo Silva e dare inizio alla sistemazione delle varie preziose collezioni presenti. Per gli eventi musicali oltre a quelli citati del Il 27 febbraio alle ore 21 in Collegiata concerto del violinista Fedor Rudin; e quello di ottobre con l’orchestra Carlo Felice ci sarà un concerto con il Civico Corpo Musicale di Domodossola per onorare santa Cecilia, con l’apertura al pubblico del museo “Giulio Ruminelli” . A data da definirsi il concerto della Grande Orchestra della Gioventù Musicale Ossolana, il concerto dei Cameristi del Verbano, il Te Deum” di fine anno in Collegiata. Tra le iniziative alla quali l’associazione sta lavorando c’è la collaborazione ad un progetto teatrale del Liceo ” Giorgio Spezia” il ciclo di 4 conferenze storico culturali sull’Ossola e una conferenza filosofica; “Incontri letterari con gli autori” in collaborazione con l’editore Grossi. Paola Angela Ruminelli . Morta del 2016, docente di filosofia a Genova, legata a Domodossola lasciò tre milioni di euro per l’istituzione di una fondazione poi costituita nel febbraio 2017, ora operativa per dare linfa all’associazione Mario Ruminelli, già costituita quando la professoressa era ancora in vita proprio per suo volere per lo sviluppo del patrimonio culturale di Domodossola e dell’Ossola. “Si tratta di eventi straordinari- ha detto il sindaco Lucio Pizzi- che ben si inseriscono nel nostro sforzo di alzare il livello culturale della città. L’assessore alla Cultura Daniele Folino che è componente dell’associazione Ruminelli ha sottolineato l’amore dell’associazione per la città e il desiderio della sua crescita culturale. “Mai avrei pensato di essere assessore alla cultura – ha detto Folino – e di avere la possibilità di ospitare eventi così importanti in città. Domodossola ora può permettersi di chiedere e di ospitare opere ed eventi unici al mondo e questo lo dobbiamo a Paola Angela Ruminelli”.

Mary Borri